CAIRESE STORY 1941 – 1986: TUTTI I PROTAGONISTI DALLA I DIVISIONE ALLA C2

 

di FRANCO ASTENGO

Chi ha giocato nella Cairese, non importa in quale stagione e con quali risultati, non l’ha più dimenticata. La maglia gialloblu gli è rimasta attaccata alla pelle, i compagni di squadra restano amici indimenticabili, anche a distanza di decenni anche se non più rivisti, se non  su campi opposti. Una straordinaria empatia, un legame, soprattutto un misterioso e fortissimo senso di appartenenza a quei colori. Proviamo dunque a raccontare un pezzo lungo e importante della storia della Cairese, una delle più importanti società della nostra provincia, capace di salire tra il 1941 e il 1986 dalla Prima Divisione alla Serie C2 massimo vertice toccato in tanti anni di attività. Una storia che comincia con Valerio Bacigalupo e passa attraverso tanti altri personaggi di spicco fino ad arrivare – appunto – all’epopea della presidenza Brin, ascesa e ricaduta comprese.

Ricordiamo ancora che esiste un bellissimo libro sulla storia della Cairese, firmato da Grillo, Caviglia e Oniceto (“Una passione, una squadra, una città”, Editoriale Europea), che arriva al campionato 1996 – 97 e che oggi forse avrebbe bisogno di un aggiornamento.

1.jpg

Un’immagine di Valerio Bacigalupo giovanissimo, al centro tra gli accosciati, scattata sul campetto dei Salesiani di Savona. Accanto a lui un laltro grande portiere destinato alla Serie A: Luigi Pendibene

Stagione 1941 – 42

La Cairese milita in Prima Divisione girone C accedendo al girone finale ligure dopo aver eliminato l’Ilva (appena retrocessa dalla Serie C) e le riserve del Savona Fbc. Approfittando di una stasi del Vado Fbc che, a causa della guerra, ha interrotto l’attività proseguita a livello minore dalla GIL Vado, approda a Cairo Valerio Bacigalupo disputando alcune partite a livello eccezionale e ponendosi talmente in luce da essere acquistato dal Savona in Serie B. Dopo aver disputato con i bianco blu il campionato 1942 – 43 e nel Genoa, come prestito, il campionato di guerra 1943 – 44, passerà con la stagione 1945 – 46 al grande Torino avendo come drammatico destino il rogo di Superga.

Risultati Cairese nel girone finale di Prima Divisione: Cairese – Novese 0-2; Cairese – Villafranca 3-3; Cairese – Ilva Novi 2-0; Cairese – Grifone Ausonia 4-0; Cairese – Sestri Levante 0-2

Formazione CaireseBacigalupo, Cattaneo, Lugaro, Chellini, Bernardini, Nicco, Marchese, Beltrame, Benedusi, Vandone, Passarotto.

Stagione 1942 – 43

Altri innesti illustri in maglia gialloblu: in difesa Ciccio Varicelli e in attacco i veterani Canepa e Vanara già protagonisti di grandi imprese nel Savona anni ’30.

Classifica Prima Divisione: Ansaldo 16, Liguria riserve 12, Guf Imperia 11, Cairese 9, Ilva Savona 7, Sanremese 4.

 CaireseFerro I, Chellini, Varicelli, Ferro II, Tizzi, Canepa, Molle, Vanara, Bianchi, Bandini, Molle.

2.jpg

Un ricordo di Ciccio Varicelli, per una stagione giocatore della Cairese. La foto è stata scattata al campo di Corso Ricci a Savona nell’occasione del cinquantenario dalla fondazione del Savona Fbc (1957). Tra i dirigenti in piedi, alla destra dei giocatori si riconoscono quattro figure indimenticabili: l’olimpionico Rinaldo Roggero,  lo storico segretario Gaetano Chiarenza, Stefano Delbuono e il dirigente Tonini. Indossano la gloriosa maglia a strisce bianco blu: in piedi, da sin., Traverso, Bruno,Vaccari, Zilli, Valentino Persenda, Cavo, Cavanna; in ginocchio, da sin., il massaggiatore Giannoni, Papes, Varicelli, Grillo, Pastorino, l’arbitro.

Stagione 1945 – 46

Torneo Ligure.

All’indomani della Liberazione lo stato delle strade e delle ferrovie in Liguria era talmente disastroso che la federazione organizzò un torneo tutto ligure suddiviso in due gironi A e B considerato che sarebbe risultato molto difficile alle squadre organizzare trasferte più lunghe. Del resto la stessa Serie A fu disputata, in quella stagione, su due gironi (Nord e Centro Sud), la Serie B su tre gironi soltanto al Nord e la Serie C su di una pluralità di gironi interregionali (dalla Liguria prese parte al girone piemontese la sola Speranza Savona).

Torneo Ligure, Girone A, classifica: Albenga 43, Cairese 39, Vado 37, Alassio 33, Imperia 32, Altarese 27, Sanremese 24, Ventimigliese 22, Varazze 21, Vallecrosia 20, Finale 19, Valbordighera 14, Carcarese 13, Argentina 11

Cairese: Origone, Turrino, Grenno, Benedusi, Bianchi, Grassano, Benedetto, Scasso, Rizzo, Lionello, Falco.

Stagione 1946 – 47

La Serie C è organizzata come campionato di qualificazione in vista della ristrutturazione dei campionati e in Liguria è disputata su di un unico girone regionale con questa classifica: Sanremese 53, Entella 50, Rivarolese 49, Speranza Savona 47, Rapallo 47, Sestri Levante 44, Cairese 42, Lavagnese 41, Vado 40, Pontedecimo 40, Alassio 39, Albenga 39, Bolzanetese 38, Varazze 37, Sarzanese 30, Corniglianese 29, Ausonia Spezia 28, Imperia 27, Sammargheritese 24, Intemelia 16.

Formazione Cairese: Carzino, Vespi, Ferro, Dionigio, Molinari, Angelo Ferrero, Melandri, Benedusi, Parisio, Milanese, Grassano.

Molinari e Melandri passeranno poi al Savona e Melandri giocherà molte stagioni in Serie A con il Genoa.

Stagione 1947 – 48

Ancora Serie C di qualificazione. La terza serie ritornerà a dimensione nazionale con la stagione successiva 1948 – 49. Questa volta però il girone è interregionale ligure – piemontese.

Classifica: Savona 52, Fossanese 43, Sanremese 42, Vado 39, Speranza 30, Imperia 30, Acqui 29, Canelli 28, Saviglianese 27, Albenga 27, Cairese 27, Cuneo 27, Alassio 24, Braidese 23, Saluzzo 17, Monregalese 15.

Formazione Cairese: De Alessandri, Turrino, Olmi, Milanese, Melandri, Ferro, Grassano, Ferrero, Gandolfi, Selmi, Bianchi.

Stagione 1948 – 49

Si inaugura il nuovo campionato di Promozione Interregionale ma per la Cairese si tratta di una stagione negativa che si conclude con il declassamento in Prima Divisione.

Classifica: Rivarolese 51, Borgotaro 48, Speranza Savona 41, Imperia 38, Albenga 37, Pontedecimo 37, Varazze 34, Corniglianese 33, Vado 33, Lavagnese 33, Entella 31, Alassio 31, Novese 30, Bolzanetese 30, Rapallo 29, Cairese 29, Intemelia 26, Sarzanese 22.

Cairese: Rossi, Olmi, Fenech, Benzi, Vespi, Rinaldi, Regalzi, Ferrrero, Gandolfi, Selmi, Introini.

Stagione 1949 – 50

Prima Divisione classifica: Veloce 34, Valbordighera 31, Loanesi 27, AVIS Valleggia 24, Cairese 24, Ventimigliese 23, Quiliano 23, Finale 18, Stella Rossa Savona 16, Cengio 14,  Dianese 11, Altarese 4.

Formazione Cairese: Scanferlato, Milanese, Bulbarella, Ferrero, Rinaldi, Varaldo, Branda, Sesca, Fenech, Rissone, Garello.

 3.jpg

Da sinistra: Garello, Rissone, Sesca, Bronda, Varaldo, Rinaldi, Ferrero, Fenech, Bulbarella, Milanese, Scanferlato, il massaggiatore Benevento

Stagione 1950 – 51

Prima Divisione classifica: Valbordighera 35, Finale 33, Cairese 28, Dianese 25, Loanesi 25, Stella Rossa 25, Monteponi Vado Ligure 22, Ventimigliese 22, Speranza Savona 16, Quiliano 11, AVIS Valleggia 9, Cengio 7.

Cairese: Giannini, Scorzoni, Milanese, Tortarolo I, Fenech, Tortarolo II, Benzi, Bulbarella, Varaldo, Lombrosi, De Longhi.

Stagione 1951 – 52

Prima Divisione. Classifica: Finale 35, Finalborghese 33, Monteponi Vado 30, Loanesi 30, Cairese 28, Varazze 28, Dianese 27, Ventimigliese 23, AVIS Valleggia 18, Quiliano 17, Speranza Savona 17, Albisola 13, Stella Rossa Savona 13.

Cairese: Giannini, Tortarolo I, Tortarolo II, Scorzoni I, Rinaldi, Varaldo, Benzi II, Cipparoni, Scorzoni II, Morosato, Bulbarella.

Stagione 1952 – 53

Cairese ammessa al girone A di Promozione Regionale, a seguito della ristrutturazione dei campionati e l’istituzione della Serie C a girone unico e della IV Serie (futura Serie D)

Classifica: Albenga 40, Alassio 35, Vado 33, Imperia 33, Cairese 32, Finale 30, Dianese 29, Varazze 29, Veloce 26, Corniglianese 25, Ventimigliese 25, Valbordighera 24, Monteponi Vado 23, Loanesi 22, Juventina Dogali 14.

Cairese: Carzino, Miele, Re, Abate, Rinaldi, Scorzoni, Bulbarella, Benzi, Gandolfi, Cipparoni, Introini.

Stagione 1953 – 54

Campionato Promozione Girone A. La Cairese, classificata all’ultimo posto, scivola di nuovo in Prima Divisione.

Classifica: Vado 43, Veloce 35, Varazze 34, Imperia 34, Alassio 31, Albisola 30, Sampierdarenese 30, Ventimigliese 28, Corniglianese 27, Savona 27, Dianese 24, Pegliese 23, Finale 22, Valbordighera 19, Cairese 13.

Cairese: Cucco, Fava, Parodi, Tessitore, Streppi, Zaccone, Milanese, Bazzano, Ciparroni, Facco, Bulbarella.

Stagione 1954 – 55

Prima Divisione. Classificandosi al terzo posto la Cairese è ammessa al campionato di Promozione.

Classifica: Carcarese 38, Quiliano 37, Finalborghese 33, Libertà e Lavoro 32, Cairese 32, Lavagnolese 30, Celle 28, Avis Valleggia 26, Colombo Cogoleto 21, Arma Juve 21, Valbordighera 18, Speranza 10, Altarese 2.

Cairese: Miglietti, Olmi, Maschio, Fedele, Parodi, Bergero, Tortarolo I, Repetto, Ferraro, Mazza, Bazzano.

Stagione 1955 – 56

Campionato di Promozione. Pur classificandosi al penultimo posto la Cairese mantiene la categoria.

Classifica: Sestrese 54, Andrea Doria 45, Savona 41, Varazze  39, Pegliese 35, Alassio 34, Colombo Cogoleto 33, Carcarese 32, Vigili Genova 28, Sampierdarenese 27, Imperia 25, Albenga 24, Don Bosco Sampierdarena 18, Albisola 18, Cairese 14, Mameli Voltri 13.

Formazione Cairese: Baldizzone, Repetto, Nervi, Ravera, Fedele, Pozzan, Ciparroni, Bollano, Grossi, Rosa, Gambino.

In questa stagione indossa la maglia gialloblu Angelo Bollano che alla fine degli anni 30 aveva giocato in Serie A con Sampierdarenese e Fiorentina.

Stagione 1956 – 57

Campionato di Promozione.  Cairese all’ultimo posto ma riammessa in Promozione.

Classifica: Andrea Doria 51, Savona 49, Varazze 48, Carcarese 36, Albenga 33, Sampierdarenese 32, Don Bosco Sampierdarena 31, Pegliese 30, Imperia 30, Ventimigliese 25, Colombo Cogoleto 24, Alassio 21, Albisola 20, Quiliano 20, Calciatori Prè 17, Cairese 13.

Cairese: Bettinelli, Olmi, Repetto, Rinaldi, Ravera, Masiero, Della Gora, Grossi, Zucchero, La Spina, Padula.

Stagione 1957 – 58

Campionato di Promozione. Classifica: Varazze 43, Finale 42, Pegliese 40, Alassio 39, Carcarese 37, Albenga 36, Imperia 35, UITE Genova 35, Quiliano 35, Cairese 34, Sampierdarenese 26, Loanesi 23, Colombo Cogoleto 16, Ventimigliese 15, Dianese 12, Albenga 12.

Cairese: Mirti, Mazzacani, Fedele, Zucchero, Assandri, Ferrotto, Campomizzi, Grossi, Tomà, Gottardi, Toso.

Stagione 1958 – 59

Campionato di Promozione. Classifica: Imperia 54, Alassio 52, Finale 48, Albenga 43, Carcarese 39, Loanesi 35, Cairese 32, Albisola 26, Quiliano 24, Ventimigliese 21, Libertà Lavoro Speranza 21, Dianese 20, Veloce 20, Altarese 17, Cengio 16, Arma Juve 14.

Cairese: Mirti, Fedele, Sugliano, Grossi, Altobelli, Zucchero, Perocco, Veglio, Ronussi, Cigolini, Trabella.

Fanno la loro comparsa in maglia gialloblu tre giocatori che saranno poi protagonisti di una Cairese in primo piano nella prima metà degli anni ’60: il difensore varazzino Altobelli, il centrocampista Veglio (in seguito sindaco di Cortemilia) e l’altro tessitore a metà campo Cigolini.

Stagione 1959 – 60

Campionato di Promozione. Classifica: Finale 54, Albenga 50, Alassio 46, Vado 36, Carcarese 35, Albisola 34, Altarese 34, Loanesi 33, Ventimigliese 28, Cairese 24, Dianese 24, Arma Juve 21, Quiliano 17, Veloce 16, Cengio 16, Libertà Lavoro Speranza 10.

Cairese: Pescio, Altobelli, Laguzzi, Piccinini, Mallarini, Dugoni, Benzoni, Ruotolo, D’Accordo, Leonzino, Giustetto.

Stagione 1960 – 61

Campionato di Promozione. Classifica: Albenga 51, Alassio 44, Loanesi 43, Carcarese 43, Vado 41, Varazze 40, Cairese 38, Cengio 29, Dianese 29, Ventimigliese 26, Albisola 21, Altarese 21, Colombo Cogoleto 19, Quiliano 14, Veloce 11, Arma Juve 10.

Cairese: Pescio, Piccinini, Montaldo, Amello, Pierucci, Papes, Veglio, Giordano, Pastorino, Reschia, Monaci.

Prende forma lo squadrone – Cairese. Soprattutto arrivano tre veri e propri crack: Tullio Pierucci, gran colpitore, autentico talento difensivo sottoutilizzato dal Savona di Pelizzari-Del Buono, futuro nazionale dilettanti, per molte stagioni il miglior giocatore ligure di Promozione in assoluto; il “sette polmoni” pegliese Papes, che aveva già militato nel Savona, e il cannoniere Monaci, per molte stagioni sarà goleador – principe della Valbormida, anche lui in azzurro nell’Italia B con Angelini, Papes, Altobelli e Pierucci .

Stagione 1961 – 62

Campionato di Promozione: la Cairese si affaccia nelle primissime piazze. Classifica: Alassio 50, Vado 47, Cairese 42, Carcarese 38, Varazze 37, Loanesi 35, Cengio 34, Albisola 27, Arma Juve 26, Altarese 25, Colombo Cogoleto 23, Dianese 23, Garel Edera Prà 23, Ventimigliese 19, Veloce 17, Quiliano 14.

Formazione Cairese: Genta, Altobelli, Montaldo, Amello, Pierucci, Papes, Biglino, Veglio, Pastorino, Cigolini, Reschia.

Stagione 1962 – 63

Campionato di Promozione. Per la prima volta la Cairese approda alle finali per salire in Serie D e fallisce l’obiettivo per un punto. E’ arrivato a Cairo dall’Imperia Pepè Minuto, implacabile cannoniere già con la Veloce e l’Alassio. Un assoluto protagonista del calcio ligure per molti anni. Con lui, proveniente dal Quiliano, il generoso centrocampista Bonello, collante tra difesa e attacco, ma anche capace di andare in gol.

Classifica: Cairese 48, Vado 46, Sestrese 44, Gruppo “C” 44, Loanesi 39, Edera Prà 34, Varazze 34, Argentina 33, Cengio 29, Albisola 27, Ventimigliese 25, Auxilium Alassio 22, Elah Pegli 20, Carcarese 17, Dianese 16, Altarese 1.

Formazione Cairese: Genta, Altobelli, Moro, Veglio ; Pierucci, Papes, Monaci, Bonello, Giordano, Martini, Minuto.

Classifica girone finale: Sammargheritese 9, Cairese 8, Arsenalspezia 6, Vado 1.

Stagione 1963 – 64

Campionato Promozione. La Cairese, dopo un lungo testa a testa con l’Alkbenmga di Celiberti e Testa, si piazza al secondo posto nel girone e partecipa nuovamente alla finali per l’ascesa in Serie D, ma l’impresa non riesce.

Classifica: Albenga 49, Cairese 46, Gruppo “C” 43, Vado 38, Loanesi 37, Argentina 36, Ventimigliese 33, Veloce 31, Elah Pegli 27, Albisola 27, Colombo Cogoleto 25,Varazze 23, Auxilium Alassio 22, Cengio 16, Dianese 15, Carcarese 11.

Formazione Cairese: Angelini, Altobelli, Montaldo, Amello, Pierucci, Papes, Reschia, Veglio Monaci, Bonello, Minuto.

Classifica girone finale: Albenga 9, Sestrese 9, Pontedecimo 6, Cairese 0; promossa l’Albenga dopo spareggio.

Da ricordare, in questo periodo disputato dalla Cairese nelle prime piazza della Serie A dei Dilettanti Liguri (come siamo usi definire il campionato di Promozione dell’epoca), la presidenza del geometra Negro  (già giocatore del Vado all’epoca della conquista della prima Coppa Italia), uomo competente e accorto e dell’allenatore Natale Zamboni, uno dei tecnici più preparati dell’epoca, non solo nella dimensione ligure.

4.jpg

Cairese 1963 – 64, da sinistra in piedi: Amello, Altobelli, Pierucci, Monaci, Veglio, l’allenatore Zamboni accosciati: Cigolini, Angelini, Papes, Pasio, Minuto, Montaldo

 Stagione 1964 – 65

Campionato di Promozione. La squadra, affidata a Bertuccelli, vecchia conoscenza del calcio cairese, non seppe tenere il passo di Sestre, Vado e Gruppo C (memorabile per agonismo e presenza di pubblico la sfida con i genovesi al Pio XII). Ma Ma mise in luce alcuni giovani di qualità: i fratelli Remo e Bruno Lucchesi, purtroppo fermato da un infortunio di gioco, e Bruno Berretta. Stagione ancora una volta ad alto livello del settepolmoni Bonello, autentico perno del centrocampo.

Classifica: Sestrese 52, Gruppo “C” 49, Vado 37, Veloce 36, Cairese 34, Sampierdarenese 32, Spotornese 31, Varazze 30, Loanesi 28, Ventimigliese 26, Albisola 25, Argentina 25, Colombo Cogoleto 23, Cengio 22, Elah Pegli 20, Edera Prà 9.

Cairese: Angelini, Altobelli, Aspetti; Amello, Pierucci, Papes; Negro, Veglio, Monaci, Bonello, Pasio.

Stagione 1965 – 66

Campionato di Promozione

Classifica: Sestrese 42, Campese 40, Pontedecimo 37, Loanesi 37, Ventimigliese 34, Spotornese 33, Varazze 31, Nolese 31, Cairese 31, Veloce 30, Vado 29,Argentina 27,Sampierdarenese 24, Finale 23, Albisola 21,Colombo 8.

Cairese: Bertonasco, Berretta, Pesce, Bonello, Pierucci, Bertone, Camoirano, Lucchesi, Ghelfi, Monaci, De Matteis.

Stagione 1966 – 67

Campionato di Promozione. Stagione complicata e avara sul piano dei risultati, ma che consacra tra futuri càrdini del team gialloblu: il difensore Berretta, il mediano Remo Lucchesi e l’indimenticato Bertone.

Classifica: Sestrese 54, Varazze 50, Campese 41, Vado 40, Spotornese 34, Finale 34, Veloce 32, Loanesi 28, Cairese 24, Pontedecimo 23, Sampierdarenese 22, Argentina 20, Villetta 20, Nolese 20, Ventimigliese 20, Rossiglionese 19.

Cairese: Bertonasco, Pesce, Aspetti; Lucchesi II, Berretta, Bertone; Camoirano, Bonello, Monaci, Pasio, Negro.

 5.jpg

1964: I cinque giocatori della Cairese convocati in Nazionale. Da sinistra in piedi: Altobelli, Monaci, Tullio Pierucci; accosciati Papes e Angelini

Stagione 1967 – 68

La Cairese entra in un periodo di difficoltà anche dal punto di vista tecnico e per diverse stagioni non riuscirà più a ripetere gli exploit delle stagione immediatamente precedenti.

Campionato di Promozione. Classifica: Varazze 47, Pro Molare 44, Vado 43, Pontedecimo 43, Loanesi 42, Campese 37, Spotornese 30, Sampierdarenese 28, Finale 28, Veloce 26, Nolese 26, Dianese 24, Argentina 22, Cairese 16, Cengio 14, Villetta 8.

Cairese: Bertonasco, Berretta, Garrone; Bonello, Pesce, Bertone; Bo, Negro, Monaci, Tornago, Camoirano.

Stagione 1968 – 69

Campionato di Prima Categoria. Cambia nuovamente la gerarchia dei campionati. Al di sotto della Serie D si situa quindi il campionato di Eccellenza, in Liguria a girone unico, e poi il torneo di Prima Categoria (in Liguria tre gironi interprovinciali che successivamente diventeranno quattro).La Cairese partecipa al campionato di Prima Categoria, si classifica al secondo posto ed è promossa in Eccellenza. Una formazione nella quale si distinguono giocatori che per la società gialloblu potranno essere considerati dei fedelissimi da Berretta a Bertone, Garrone, Lucchesi mentre della grande squadra dei primi ’60 sono ancora presenti tre “bandiere”: Veglio, Bonello e Monaci.

Classifica: Ventimigliese 42, Cairese 40, Argentina 36, Pietra Soccorso 35, Don Bosco Varazze 33, Finale 33, Spotornese 30, Nolese 29, Albisola 28, Carlin’s Boys 27, Veloce 27, Villetta 26, Cengio 25, Garessio 23, Carcarese 22, Borgio Verezzi 21.

Formazione Cairese: Bertonasco, Berretta, Garrone, Pesce, Cruciani, Lucchesi, Masia, Bianco, Monaci, Croce, Bertone.

6.jpg

Cairese 1968 – 69: da sin., in piedi, Mazzanti (segnalinee), Bertone A., Duro, Berretta, Lucchesi II, Pesce, Garrone; accosciati, da sin, Masia, Cobelli, Monaci, Bertonasco, Bianco, Croce

Stagione 1969 -70

Campionato di Eccellenza. Toccata e fuga della Cairese nel nuovo campionato: neo – promossa e subito retrocessa.La squadra affidata all’allenatore Branda partì con il freno tirato e non bastarono le prodezze di Armando Bertone, la grinta di Berretta e Pesce, la visione di gioco di Remo Lucchesi e il ritorno di Veglio per evitare il baratro. 

Classifica: Gaviese 45, Varazze 40, Lavagnese 38, Fulgorcavi 33, Sammargheritese 33, Gruppo “C” 33, Vado 33, Campese 32, Molassana 32, Sestri Levante 31, Ventimigliese 29, Pontedecimo 26, Loanesi 25, Cairese 19, Santagostino Sant’Olcese 16, Dianese 13

Formazione Cairese: Bertonasco, Berretta, Pesce; Ventriglia, Garrone, Lucchesi; Parabolani, Bovo, Croce, Bianco, Veglio.

Stagione 1970 – 71

Campionato di Prima Categoria. Classifica: Argentina 47, Loanesi 42, Spotornese 39, Carlin’s Boys 37, Taggese 36, Cairese 33, Finale 31, Cogoleto ’70 28, Dianese 26, Albisola 26, Veloce 24, Carcarese 24, Villetta 23, Andora 21, Ceriale 20, Auxilium Alassio 20.

Formazione Cairese: Bertonasco, Bovo, Berretta; Ventriglia, Bemer, Lucchesi; Domeniconi, Veglio, Boschis, Croce, Masia.

Stagione 1971 – 72

Campionato di Prima Categoria. Classifica: Arenzano 45, Carlin’s Boys 43, Ventimigliese 35, Dianese 34, Taggese 34, Albisola 34, Finale 33, Carcarese 33, Loanesi 32, Cengio 26, Finalpia 24, Veloce 24, Cairese 23, Don Bosco Varazze 23, Spotornese 22, Villetta 14.

Cairese: Bertonasco, Berretta, Pesce, Bertone, Bovo, Rizzolo, Bianco, Croce, Tardito, Veglio , Tarigo.

Stagione 1972 – 73

Campionato di Prima Categoria.Classifica: Loanesi 44, Taggese 43, Ventimigliese 36, Alassio 36, Borghetto SS 34, Albisola 30, Finale 30, Cengio 29, Veloce 28, Cairese 28, Finalpia 26, Dianese 26, Carlin’s Boys 26, Nolese 25, Caricarese 23, Spotornese 16.

Cairese: Traversa, Daffara, Berretta, Ventriglia, Garrone, Ferraro, Danna, Pastorino, Briano, Becco, Tarigo.

Stagione 1973 – 74

Campionato di Prima Categoria. Stagione travagliata con il cambio in panchina tra Agostino Macciò e Giancarlo Pizzorno. Tra i pali esordisce Fulvio Porta, vivaio Priamar, Pizzorno porta avanti la politica dei giovani e lo spogliatoio si ricompatta per un finale scoppiettante con le vittorie su Finalpia, Finale e Ventimigliese. 

Classifica: Ventimigliese 39, Taggese 39, Finale 39 (promossa Ventimigliese dopo spareggi), Borghetto SS 38, Finalpia 38, Ceriale 36, Veloce 33, Alassio 32, Intemelia 29, Carlin’s Boys 28, Cairese 28, Pietra Ligure 28, Dianese 26, Albisola 16, Andora 16, Cengio 15.

Cairese: Porta, Berretta, Strapazzon, Piazza, Garrone, Ventriglia, Bianco, Danna, Bottinelli, Costa, Bordino.

7.jpg

La Cairese edizione 1973-74: da sin., in piedi, l’allenatore Pizzorno, Pastorino, Garrone, Porta, Piazza, Costa, Bottinelli, Berretta; accosciati: Bianco, D’Anna, Ventriglia, Strapazzon, Carta

Stagione 1974 – 75

Campionato di Prima Categoria. Classifica: Taggese 43, Veloce 35, Carlin’s Boys 34, Pietra Ligure 34, Finale 33, Cairese 33, Ceriale 32, Alassio 32, Carcarese 31, Borghetto S.S. 29, Auxilium Alassio 29, Albisola 27, Intemelia 27, Dianese 26, Garessio 21, Finalpia 14.

Cairese: Zanini, Ventriglia, Carsi, Piazza, Berretta, Campora, Danna, Caracciolo, Bianco, Tardito, Cirio.

Stagione 1975 – 76

Campionato di Prima Categoria. Stagione tutta in salita. con una sola vittoria, 10 pareggi e 19 sconfitte, frutto di una politica di ridimensionamento della società. Non potevano bastare le qualità e l’impegno di Bertone, Berretta e del semprevedere Monaci per evitare il penultimo posto.

Classifica: Finale 45, Carcarese 44, Intemelia 42, Dianese 40, Alassio 39, Pietra Ligure 38, Veloce 33, Ferraro 31, Borghetto SS 29, Spotornese 29, Cengio 28, Ceriale 27, Albisola 17, Carlin’s Boys 16, Cairese 12,  Auxilium Alassio 10.

Cairese: Isola, Prato, Pesce, Bertone, Berretta, Milanese, Bordino, Carsi, Monaci, Tardito, Negro.

8.jpg

Da sinistra in piedi: l’allenatore Pizzorno, Montonati, Loda, Tardito, Negro, Pesce, Caviglia; accosciati. Caracciolo, Cossu, Palma, Viazzo, Berretta, Cirio, Isola

Stagione 1976 – 77

Campionato di Prima Categoria. Molte ambizioni, pochi soldi, troppe tensioni nello spogliatoio costano la panchina a Pizzorno, sostituito da Luciano Salamini. La crescita di Costa, Bagnasco, Fadda e Caracciolo erano i prodromi di una Cairese in crescita nelle stagioni a venire, mentre appariva all’orizzonte la Grande Armata di Cesare Brin.

Classifica: Pietra Ligure 48, Veloce 39, Ferraro 38, Andora 36, Cengio 31, Carlin’s Boys 31, Spotornese 30, Cairese 30, Finalborghese 29, Ceriale 27, Cervese 26, Borghetto SS 25, Nolese 25, Garessio 25, Auxilium Alassio 24, Albisola 16.

Cairese: Iannicelli, Berretta, Naclerio, Pesce, Garrone, Milanese, Figone, Strapazzon, Caracciolo, Negro, Bottinelli.

Stagione 1977 – 78

Campionato di Prima Categoria. Il presidente Brin, farmacista con la passione del calcio, e non solo purtroppo (vedi il tragico legame con Gigliola Guerinoni), avvia la rincorsa verso le categorie superiori. Si segnalano quattro acquisti di rilievo; dal disciolto Ferraro arrivano il portiere Frumento, lo stopper Mario Bertone che poi rappresenterà una vera e propria colonna fino alla promozione in C2, e il super – tecnico “Poppi” Procopio; dalla Veloce il jolly Sergio Sarti, che si rivelerà un vero e proprio rapinatore nell’area di rigore, e dal settore giovanile del Savona il mediano Tonino Caprio.

Classifica: Andora 48, Borghetto SS 47, Carcarese 41, Taggese 40, Cairese 39, Carlin’s Boys 29, Altarese 29, Millesimo 28, Ceriale 27, Cengio 26, Nolese 24, Finalborghese 24, Cervese 24, Loanesi 20, Spotornese 16, Garessio 16.

Cairese: Frumento, Costa, Caprio; Grasso, Mario Bertone, Fadda;, Procopio, Pala, Bottinelli, Spriano, Sarti.

Stagione 1978 – 79

Campionato di Prima Categoria. La  Cairese si piazza al secondo posto in un campionato dominato dalle squadre valbormidesi. Affidata all’ex varazzino Castello, la squadra gialloblu aveva tutte le potenzialità per vincere il campionato, ma la mancanza di un uomo d’ordine in mezzo al campo e di un rifinitore di qualità non consentirono il salto di qualità, lasciando via libera alla Carcarese allenata da Giancarlo Tonoli. Non servì la staffetta in panchina tra Castello e l’allenatore delle giovanili Carlo Foglia.

Classifica: Carcarese 49, Cairese 42, Millesimo 37, Borghetto S.S.37, Veloce 33,Santa Cecilia 30, Cervese 28, Taggese 27, Carlin’s Boys 27, Ceriale 26, Pietra Ligure 25, Cengio 25, San Filippo Neri 25, Altarese 25, Finalborghese 24, Nolese 17.

Formazione Cairese: Porta, Rusca, Mario Bertone; Grasso, Fadda, Ghidetti, Sarti;, Lucchesi, Brondo, De Campo, Spriano.

Stagione 1979 – 80

Campionato di Prima Categoria. Ancora un secondo posto per la Cairese al termine di un aspro duello con l’Argentina, malgrado lo sforzo del duo Brin-Spinello di inserire il centravanti Osvaldo Poggio, ex Pro Vercelli e Vado (“zampino” del diesse Spinello, già deus ex machina a Vado e nelle risaie a fianco di Tonelli), Petrangelo e del portiere-sicurezza Aldo Lupi, già bandiera del Varazze.

Classifica: Argentina 52, Cairese 40, Veloce 37, Don Bosco Vallecrosia 34, Cervese 34,  Cengio 30, Millesimo 30, Carlin’s Boys 29, Pietra Ligure 28, Borghetto SS 27, Altarese 26, Taggese 25, Calizzano 25, Ceriale 24, Santa Cecilia 21, San Filippo Neri 17.

Formazione: Lupi, Caprio, Petrangelo; Grasso, Mario Bertone, Lucchesi; Caviglia, Pala, Brondo, Dominici, Badano.

9.jpg

Da sinistra in piedi: l’allenatore Mino Persenda, Lupi, Pala, Fadda, Mario Bertone, Lucchesi, Caviglia, Badano, Poggio, Bressan accosciati: Moretti, Grasso, Marcolini, Petrangelo, Barbiero, Cazzola, il massaggiatore Collenghi

Stagione 1980 – 81

Finalmente i giallo blu centrano il salto di categoria. Brin ha consegnato le chiavi tecniche al direttore sportivo Luciano Spinello (già Vado e Pro Vercelli) e all’allenatore Mino Persenda (vecchia gloria biancoblu) che allestiscono una squadra da primato ingaggiando anche un cannoniere di razza come Michele Marcolini, già Savona, Bari, Triestina che stabilisce un vero e proprio record: gioca 29 partite e segna 34 goal.

Classifica: Cairese 56. Intemelia 48, Veloce 38, Taggese 32, Calrlin’s Boys 30, Finalborghese 28, Cengio 27, Cervese 26, Pietra Ligure 26, Don Bosco Vallecrosia 26, Borghetto SS 26, Calizzano 25, Boys Vado 25, Ceriale 23, Altarese 23, Millesimo 21

Cairese: Ghiso, Fadda, Caviglia, Grasso, Mario Bertone , Lucchesi, Moretti, Dagnino, Cazzola, Badano, Marcolini.

Stagione 1981 – 82

Trionfo Cairese all’esordio in Promozione e salto in serie D : la compagine giallo blu mancava da un torneo di livello interregionale dalla stagione 1947 – 48. Nuovi acquisti di lusso come “Miro” Zunino, raffinato centrocampista già del Genoa, Savona, Pisa, Gavinovese, e il goleador Tonino Sacco prodotto del vivaio del Savona. Il portiere Lupi, i difensori Rusca, Petrangelo e Bertone fanno il resto.

Classifica: Cairese 47, Carcarese 40, Levante “C” 38, Varazze 33, Argentina 33, Sestrese 31, Finale 30, Dianese 29, Ventimigliese 26, Loanesi 26, Libarna 26, Corniglianese 25, Alassio 25, Andora 25, Ovadese 24, Rivarolese 20

Cairese: Lupi, Rusca, Merlo, Petrangelo, Mario Bertone, Cino, Sacco, Badano, Grasso, Zunino, Marcolini.

Stagione 1982 – 83

Campionato Serie D girone “A”. La squadra, affidata all’allenatore acquese Carlo Borsalino dopo un fraintendimento tra Persenda e il presidente Brin, in cosa ad un 4-0 al “Chittolina”, chiude al terzo posto a pari punti con Borgomanero e Busallese. La sfida con la capolista Biellese lascia intendere le potenzialità della squadra. Come si vedrà in seguito.

Classifica: Biellese 39, Orbassano 38, Borgomanero 32, Cairese 32, Busallese 32, Acqui 31, Pinerolo 31, Vado 30, Pro Vercelli 30, Ivrea 29, Aosta 29, Cuneo 28, Albenga 28, Novese 27, Cossatese 22, Seo Borgaro 20

Cairese: Bernini, Caprio, Grasso, Petrangelo, Mario Bertone, Badano, Marcolini, Maresca, Zunino, Cazzola, Bennati.

Stagione 1983 – 84

Campionato Serie D, Ggirone A. Una stagione storica per la Cairese che lotta fino alla fine per il primato in classifica. La Pro Vercelli riuscirà a domare i giallo blu soltanto dopo uno spareggio giocato a Torino: 2-1 per le bianche casacche  Il nuovo allenatore Seghezza può contare su nuovi acquisti di altissimo rango come lo stopper Scremin già del Savona, il fantasista di estrazione vadese Massimo Becco e il forte difensore Vincenzo Eretta.

Classifica: Pro Vercelli 43, Cairese 43, Albenga 38, Cuneo 38, Andora 36, Vado 35, Pinerolo 35, Aosta 32, Ivrea 29, Acqui 28, Trecate 26, Moncalieri 24, Orbassano 22, Borgomanero 22, Mezzomerico 17, Busallese 12

Cairese: Bernini, Eretta, Ferla, Pascale, Scremin, Bacarelli, Rando, Becco, Marazzi, Zunino, Berruti.

Stagione 1984 – 85

Campionato Serie D, Girone A. La stagione del trionfo: per la prima volta nella sua storia la Cairese approda in un campionato professionistico (perché tale non si poteva certo definire la Serie C nell’immediato secondo dopo guerra). “Miro” Zunino interpreta il doppio ruolo di giocatore – allenatore; indossano la maglia gialloblu atleti di grandissima caratura, già protagonisti ai vertici del calcio italiano come Altovino, Marinelli, Ottonello.

Classifica:: Cairese 46, Aosta 42, Casale 39, Biellese 39, Pinerolo 33, Albenga 31, Cuneo 30, Iris Borgoticino 29, Andora 28, Moncalieri 27, Acqui 27, Ivrea 25, Albese 24, Varazze 22, Vado 20, Orbassano 16.

Cairese: Bernini, Eretta, Berruti, Brovarone, Mario Bertone, Pascale, Marinelli, Ottonello, Marazzi, Zunino, Altovino.

10.jpg

Cairese in C2 nella stagione 1985-86: Talami, Turone, Pietropaolo (per lui un ricordo commosso), Tomasino, Di Stefano, Fracas. Accosciati: Bozzini, Castellazzi, Natale, Eretta

    Stagione 1985 – 86

Campionato di serie C2, Girone A. Chiudiamo il nostro racconto con il resoconto della stagione “toccata e fuga” disputata dalla Cairese in Serie C2. Il livello è tecnico è superiore alle possibilità dei gialloblu pur capaci di schierare, al suo canto del cigno, Maurizio “Ramon” Turone, prodotto del Don Bosco di Varazze e protagonista per lunghe stagioni in Serie A con Genoa, Milan, Catanzaro, Roma e Bologna. Nel nuovo stadio di Vesima, inaugurato per l’occasione, si siede sulla panchina cairese Franco Viviani, allenatore di lungo corso già protagonista come trainer del Genoa e del Como, sostituito a fine corsa da Italo Ghizzardi affiancato da una commissione tecnica composta dei giocatori di lungo corso dopo le sconfitte con Derthona (2-0) in casa e Lodigiani (2-1) in trasferta. Ma ormai il destino è segnato. E la eccezionale avventura della presidenza di Cesare Brin si chiude con il mesto ritorno in Serie D. Ad accompagnare la Cairese nella discesa c’è anche un Savona in piena crisi dirigenziale e tecnica. Un aneddoto: nella prima e unica volta della sua storia la Cairese entra nella schedina deel Totocalcio per la sfida di Chiavari contro l’Entella chiusa sul 2-2, risultato X.

Classifica: Lucchese 46, Spezia 43, Pistoiese 41, Alessandria 41, Entella 40, Pontedera 37, Massese 35, Lodigiani 35, Torres 35, Sorso 32, Vogherese 32, Asti 32, Derthona 31, Carbonia 31, Civitavecchia 30, Aquila Montevarchi 30, Savona 21, Cairese 20.

Cairese: Bozzini, Eretta, Talami; Bignotti, Mario Bertone, Turone; Altovino, Loda, Pietropaolo, Tomasino, Natale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...